SUI SET DE "LO HOBBIT " - Cosa vedere

Le tipiche casette degli Hobbit

Le tipiche casette degli Hobbit

Uno dei tanti set cinematografici de

Uno dei tanti set cinematografici de "Lo Hobbit"

Wellington

Wellington

 

SUI SET DE "LO HOBBIT " - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: CV4NZS636

Wellington è la capitale della Nuova Zelanda e città simbolo per i fan, dato che ospita lo stabilimento della Weta, l’azienda che ha prodotto tutti gli incredibili effetti speciali della trilogia di Lo Hobbit. L’azienda ha creato un parco a tema Il Signore degli anelli e Lo Hobbit, il Weta Cave, nella penisola di Miramar, dove è possibile ritrovare oggetti di scena dei film ed acquistare, dvd, poster libri, gioielli ma anche sculture, e altri prodotti in edizione limitata. Vicino è possibile visitare altre location famose della Terra di Mezzo, come il vicino Mount Victoria, dove è stata girata la scena in cui Frodo e gli altri hobbit scappano dai Cavalieri Neri ne La compagnia dell’anello; mentre a Kaitoke Regional Park ha preso vita il Regno degli Elfi di Gran Burrone, che compare in entrambe le trilogie. Nel capitolo, Un viaggio inaspettato, la foresta di Mangaotaki Rocks, a Piopio, ha fornito lo sfondo perfetto, grazie alle rocce preistoriche e le scarpate suggestive a scene come quella in cui Bilbo e i nani rischiano quasi di essere mangiati dai troll. Nel secondo capitolo, La desolazione di Smaug, i nani fuggono dagli elfi navigando le acque a bordo di botti di legno: il fiume della scena è Pelorus River, nella zona di Marlborough. La città di Pontelagolungo è sorta vicino al lago Pukaki, vicino a Mount Cook, dove sono state girate scene anche del primo capitolo. Lasciatevi trasportare dall’aria fantasy che si respira, dai paesaggi così incredibili che non vi sembreranno reali. Che siate fan sfegatati della saga oppure no, questo è il viaggio perfetto per apprezzare la Nuova Zelanda e magari iniziare a vedere la trilogia!

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK