DORMIRE A 3.000 METRI - Cosa vedere

Ghiacciaio di Morteratsch

Ghiacciaio di Morteratsch

2 giorni 1 notte

Veduta dalle vette di Diavolezza

Veduta dalle vette di Diavolezza

2 giorni 1 notte

 

DORMIRE A 3.000 METRI - CODICE ITINERARIO: CV3CHS555

Da Ospizio Bernina partono molti sentieri trekking, alcuni dei quali in direzione delle successive fermate del trenino. Quella del ghiacciaio del Morteratsch é una delle tappe che vi farà respirare aria fresca e pulita.

 

La leggenda narra che su questo ghiacciaio, una giovane fanciulla di nome Teresa, tanto bella da essere chiamata “la rosa della montagna”, aveva fatto innamorare Eratsch. Ma il loro amore era ostacolato dalle famiglie, in contrasto per questioni sul possesso di alcuni terreni, e dal destino che porta il ragazzo a combattere  lontano dalla sua amata e dalla sua terra. Teresa, disperata per la lontananza, cadde in depressione e morì dal dolore.

 

Una volta tornato Eratsch, venuto a conoscenza della triste notizia, fuggì sulle montagne per raggiungere la roccia Isla Persa e gettarsi nel vuoto. Da qui in poi, la terra cominciò a coprirsi di uno strato di ghiaccio proprio fino al punto da cui si gettò il giovane. In realtà, il ghiacciaio infatti, in passato, arrivava fino alla fermata del trenino.

 

Oggi invece, di fronte alla stazione di Morteratsch, comincia un sentiero pianeggiante che porta al ghiacciaio. Lungo il sentiero vi sono cartelli che indicano l’arretramento del ghiacciaio dal 1900 a oggi, con una scansione di dieci anni. Nei primi quarant’anni del Novecento il ghiacciaio si è ritirato di 520 metri fino ai 1870 nell’anno 2000. Si intuisce bene la rapidità dello scioglimento del ghiacciaio e si tocca con mano il riscaldamento globale. La tappa del Morteratsch è una vera e propria lezione di vita.

Prezzo indicativo a partire da 190 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK